QUALI SONO I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DI PHOTOMATH?

Di seguito abbiamo elencato alcuni dei pro e dei contro di PhotoMath.

VANTAGGI

Tutto quello che dobbiamo fare è prendere il cellulare e puntare la fotocamera verso il problema di matematica che vogliamo risolvere. Di conseguenza, l’applicazione Photomath visualizzerà “magicamente” il risultato. Grazie alla sua calcolatrice intelligente, puoi inserire o modificare le attività matematiche scansionate grazie all’intuitiva tastiera matematica.

Inoltre, viene fornito con istruzioni animate molto dettagliate in cui è possibile vedere passo dopo passo come è stato raggiunto il risultato, proprio come farebbe un insegnante/tutor sulla lavagna. Una funzionalità aggiuntiva che altre applicazioni simili non offrono. Per alcuni problemi, puoi anche scegliere tra diversi metodi esplicativi.

Puoi persino utilizzare i grafici per visualizzare problemi matematici, esaminare i dettagli del grafico come radice, dominio e altro. e interpretare soluzioni di equazioni e sistemi di equazioni.

In sintesi, una tale applicazione matematica offre:

∙ Computer con fotocamera

∙ Riconoscimento della scrittura

∙ Istruzioni passo passo

Calcolatrice intelligente

Grafica

Un’applicazione che viene regolarmente aggiornata ed è disponibile su App Store e Google Play.

SVANTAGGI 

Photomath assicura che l’operazione matematica, scritta a mano e stampata in lettere del computer, possa essere identificata anche su uno schermo. La realtà è che le operazioni matematiche scritte a mano, di solito nel testo scritto a mano, tendono a commettere più errori perché non tutte le fonti le comprendono.

Ovviamente bisogna scrivere bene, altrimenti l’applicazione non sarà in grado di interpretarlo. Dai, un po’ come le segreterie telefoniche intelligenti che ti chiedono qualcosa e non importa quante volte glielo dici, non ti capiranno.

Un altro svantaggio è che l’applicazione PhotoMath non è in grado di comporre l’equazione da un problema formulato, ovvero comprende equazioni non testuali. Al momento non è così intelligente risolvere problemi come “Una mosca corre a velocità costante su un vagone e il treno va a 50 km/h…”

Un altro aspetto negativo è che le equazioni devono essere separate da qualsiasi simbolo, lettera o numero, lasciatemi spiegare. Se il numero della domanda precede l’equazione, l’applicazione la considera parte dell’operazione e la calcola. Sfortunatamente, la risposta sarà sbagliata.

Inoltre, è un’applicazione che risolve semplici equazioni algebriche e aritmetica di base, ovvero matematica di livello pre-universitario. Al momento, non può risolvere i problemi universitari e gli enigmi della matematica moderna.

Se vuoi vedere il punto di vista di un matematico quando ha usato per la prima volta l’applicazione PhotoMath, ti lascio il link all’articolo del Guardian. Non ci sono sprechi!

Molti revisori di PhotoMath affermano che l’utilizzo di questo tipo di app sia a scuola che al liceo non è vantaggioso per gli studenti, ovvero, così tanta tecnologia rende gli studenti pigri, incapaci di pensare da soli e discutere.

Possiamo anche porci la seguente domanda: possiamo davvero fidarci di un’applicazione per fare i compiti di matematica?

Una conclusione è chiara, non solo è necessario cambiare i metodi educativi, ma anche gli stessi processi di apprendimento e queste applicazioni sembrano essere in arrivo.

Una cosa è certa, se uno studente ha la capacità di sapere che la risposta nell’applicazione è corretta o meno, significa che non ha bisogno del tuo aiuto.